Pirsing e lo zen a modo mio.

101storiesapienti, motivazione, zen

Ora non posso più rimandare: devo leggere “Lo zen e l’arte della manutenzione della motocicletta” perché è morto l’autore, Pirsig.

In #101storiesapienti ho parlato del libro ma solo per dire che non l’avevo mai letto.

Affermare per negare.

Lasciare vuota un’assenza.

Ora non è che mi senta davvero il dovere di leggerlo.

Però il piacere si.

Advertisements

Le storie sapienti

101storiesapienti, filosofia, sapienza

Di cosa parla il libro 101 storie sapienti?

Parla di diversi argomenti apparentemente scollegati tra loro. Ci sono storie che raccontano di classi particolarmente originali. Storie che parlano di insegnamenti profondi tratti da argomenti apparentemente banali. Storie che parlano di amore e storie che parlano di solitudine.

Il filo rosso che collega tutte le storie è una qualche forma di sapienza non ben definita. Una sapienza fondata sull’ignoranza e sulla mancanza. Una sapienza concreta, lontana dalle citazioni colte. Una sapienza che si può trovare in ogni momento della vita umana. Anche in quei momenti un po’ strani in cui apparentemente la sapienza è da un’altra parte.

On writing a book and other stories

101storiesapienti

Mi hanno consigliato di prendere una strada nota, già battuta, una strada che mi farà arrivare al successo.

Mi hanno detto di scrivere racconti erotici e non cose sapienti tipo #101storiesapienti.

Allora mi sono attrezzato. E ho giá pronti due racconti. Li pubblico qui in anteprima.

Racconto 1: lui e lei.

Lui e lei.

Lo sguardo intenso.

I preliminari.

L’atto sessuale.

Il post atto sessuale, senza sigaretta ma con molto cibo.

Stop.
Racconto 2: lei e lui.

Lei e lui.

Lo sguardo intenso.

L’atto sessuale.

I preliminari.

Il post atto sessuale prima dei preliminari, senza sigarette ma con molto cibo.

Stop.
  

  

Storia sapiente numero etc etc: The bleach man

101storiesapienti

I miei quasi amici mi hanno naturalmente sbeffeggiato quando ho detto pubblicamente che stavo scrivendo una storia dal titolo “L’uomo candeggina”.

Così per darmi un tono ho dato un copri-titolo in inglese.

the bleach man.

Sono andato a controllare se in effetti fosse corrette mettere l’articolo “the” davanti all’aggettivo e al nome corrispondente.

Poi mi sono ricordato di Dick e di “The variable man”.

E ho trovato questo: la versione audio del racconto di Dick.

Capitoli 1 e 2

Capitolo 3

Capitolo 4

Vado a finire l’uomo candeggina.

De la to do list, universo et mundi

101storiesapienti

My dear friend,

Vorrei avere una scrittura fredda, razionale, emancipata, matura, senza stereotipi, con personaggi reali che parlano del piú e del meno coinvolgendo l’anziana signora e l’adolescente tosto tosto, il fine intellettuale e il camionista di Voghera.

My dear friend, 

Vorrei piacere a tutti. 

 

Giorno n*66

Scrivere

  

E va bene: non mi hanno selezionato come poeta della domenica.

Non andró al salone del libro come ospite.

Il tema, tra l’altro, non mi pare nemmeno azzeccato.

Le meraviglie e tutto il resto.

In ogni caso l’ispirazione non è qualcosa di improvviso che scaturisce dal di dentro, come se niente fosse.

L’ispirazione è piú come un giardino da coltivare e curare ogni giorno.

Ecco. 

Cosí ho la scusa pronta.