Poesia n*18

No dubai no

Dubai mi rende triste

L’oasi senza l’oasi

La ricchezza senza la ricchezza

Voglio Stoccolma, invece 

Fredda senza freddo

E Dublino in primavera

E Foggia che d’estate è bella come l’amore

E voglio Inverso

Un paese in fondo valle

Con un ponte romano e del diavolo

E un asino eterno sempre uguale

Sistemato in mezzo alla strada sterrata

Abbandonato come un ricordo scomodo

Volglio New York

E gli orizzonti della Giordania

In mezzo ai deserti che non sono deserti

E le isole degli argonauti del pacifico

Che li ho studiati

E immaginati 

Felici come mai

E voglio la foresta nera

E le Terme di qualche posto tranquillo

Dove dimenticarmi

Trasfigurarmi forse

In qualcosa di irrimediabile 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.