Scrivere

Quasi – Racconto n*1

Mi mancano 29 storie sapienti. Punto.

Però…

Quello che viene dopo è un racconto.

L’inizio di un racconto.

L’abbozzo di un racconto.

L’aborto di un racconto. Di un racconto breve. Con un senso compiuto.

E’ solo l’inizio.

E non è autobiografico. Assolutamente no. Non autobiografico. Nemmeno biografico. Non sono io. Non siete voi. Tutto partorito dall’immaginazione dello scrittore. Che dovrei essere io.

Allora. Il racconto comincia tra poco, tra una riga.

RACCONTO. CHE NON HA ANCORA TITOLO. IL SENZATITOLO.

“Potresti sempre portarti il cuscino”, disse la Signora facendo l’occhiolino (che ca**ata: fa rima con cuscino…) ammiccando benignamente, e tutti scoppiarono a ridere. Di gusto. Come se non avessero mai riso prima. Come se aspettassero solo quel momento per ridere così. Come se fosse l’ultima cosa al mondo La signora era simpatica, Jona  lo doveva ammettere e non aveva mai avuto nessun sentore? di esserle antipatico. Ma in questo particolare momento di difficoltà, nel bel mezzo di un dolorissimo esercizio sub lunare (o la Maestra aveva detto trasversale?) quella battuta scherzosa era suonata impietosa. In un solo colpo, lo aveva rimesso al suo posto. Fisicamente (vedi che senza un supporto non sai fare nulla?), Socialmente (vedi che sei troooppo inferiore per poter avere uno dei nostri sofisticatissimi appoggi per la testa?) Moralmente (visto come ti faccio diventare lo zimbello del corso?). Era così immerso in questi sottili ragionamenti che non si prese nemmeno la briga di replicare.

(Continuo poi)

Post scriptum: quando provo a scrivere qualcosa come se qualcuno dovesse leggermi uso espressioni come “non si prese la briga” che non mi piacciono per niente…

Advertisements
Standard

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.