101storiesapienti

Poesia n*5

Professore o mio professore
forse non lo sa
ma sono uscito dal retro
perché l’aula era buia e terribile
e l’aria calda
e mi mangiavano la testa le parole

Professore o mio professore
una domanda, una domanda sola
tutto quello che lei dice
è molto molto interessante
come si muove e come ride e tutto il resto
per favore una domanda, una domanda sola
dove danno da mangiare
a che ora si può uscire

Professore o mio professore
“L’uomo è libero” dice ancora
“Nessuna forza estranea lo dirige”
ho capito sono io non è lei
sono io che sono libero non lei
e penso ad altro e mi commuovo
e penso a lei che non capisce
e sono io che non capisco, che mi muovo sempre
che esco e rientro ed esco ancora
e penso anche che se tu vuoi farmi libero
a parole mi costringi.

Advertisements
Standard

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.